Inizia a seguire Rolex su WeChat scansionando questo codice QR.
Movimento Rolex calibro 3255
Calibro 3255 Movimento Rolex di nuova generazione

Un nuovo standard di prestazioni

Calibro 3255

Rolex presenta il calibro 3255, un movimento meccanico di nuova generazione con 14 brevetti, che definisce un nuovo standard di prestazioni per le caratteristiche fondamentali di un movimento orologiero, ossia precisione, autonomia, resistenza agli urti e ai campi magnetici, comfort di regolazione e affidabilità.

I criteri di precisione al polso del calibro 3255 sono due volte più rigorosi di quelli di un Cronometro ufficialmente certificato. È dotato del nuovo scappamento Chronergy brevettato da Rolex, che concilia alto rendimento energetico e grande affidabilità. Realizzato in nichel‑fosforo, è insensibile ai campi magnetici. L’organo regolatore, autentico cuore dell’orologio, presenta una spirale Parachrom blu ottimizzata che, in caso di urto, rimane fino a dieci volte più precisa di una spirale tradizionale. Grazie alla nuova architettura del bariletto e al rendimento superiore dello scappamento, l’autonomia del calibro 3255 raggiunge i 3 giorni. Questo significa che si può passare dal venerdì sera al lunedì pomeriggio senza l’onere di dover caricare l’orologio, anche quando non viene indossato.

Precisione Due volte superiore a quella di un Cronometro ufficiale

Autonomia 70 ore (+50%)

Rendimento dello scappamento Chronergy +15%

Numero di brevetti 14

Nuovi componenti > 90%

Precisione superlativa

Calibro 3255

Con il calibro 3255, Rolex ridefinisce un livello di precisione cronometrico che va oltre i criteri del COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres). Il Marchio ha sviluppato un nuovo metodo e nuove attrezzature ad alto contenuto tecnologico per testare la precisione dei suoi Cronometri superlativi, con tolleranze due volte più rigorose di quelle della certificazione ufficiale e in condizioni che simulano i movimenti dell’orologio al polso, un sistema che riproduce l’esperienza quotidiana del cliente. Questi test cronometrici esclusivi completano la certificazione ufficiale del COSC, a cui tutti i movimenti Rolex continuano a essere sistematicamente sottoposti, e non riguardano il solo movimento, ma anche l’orologio assemblato, dopo l’operazione di messa in cassa. Rolex ha sviluppato un protocollo di test specifici basandosi su una serie di studi statistici su vasta scala per determinare le condizioni reali a cui è sottoposto un orologio al polso. In conclusione, i Cronometri Rolex dotati di movimenti controllati secondo questo nuovo metodo vantano una precisione al polso mai raggiunta prima.

Il nuovo scappamento Chronergy

Autonomia

Lo scappamento Chronergy del calibro 3255, sviluppato e brevettato da Rolex, è una versione ottimizzata dello scappamento ad ancora svizzero. Il rendimento energetico di questo meccanismo è stato migliorato senza dover scendere a compromessi con l’affidabilità che ne ha decretato il successo.
Gli ingegneri di Rolex hanno analizzato lo scappamento ad ancora svizzero e sono riusciti a isolare i parametri da modificare nella geometria del sistema per produrre un miglior rendimento. La soluzione sviluppata prevede l’inversione dei rapporti di lunghezza tra i denti della ruota di scappamento e le palette dell’ancora. In questo modo, lo spessore di queste ultime è ridotto del cinquanta per cento mentre la superficie di contatto dei denti della ruota di scappamento è raddoppiata. Il sistema, inoltre, non è più allineato, ma presenta una linea spezzata che permette di creare un effetto leva superiore.
L’ancora e la ruota di scappamento sono realizzate in nichel-fosforo e ciò le rende insensibili ai campi magnetici. La ruota di scappamento è traforata per renderla più leggera e ridurre la sua inerzia.
La somma delle modifiche geometriche apportate permette di aumentare il rendimento dello scappamento del 15% e di contribuire così per circa la metà al miglioramento dell’autonomia del movimento 3255.

Lo scappamento riveste un ruolo centrale nel funzionamento del movimento e, con il suo movimento alternato, produce il caratteristico “tic‑tac” del meccanismo orologiero. Nella sua posizione tra il treno degli ingranaggi e l’organo regolatore, funge da “chiave del tempo”: la ruota di scappamento riceve l’energia della molla del bariletto attraverso gli ingranaggi del meccanismo e la distribuisce mediante gli impulsi dell’ancora all’organo regolatore, garantendone il bilanciamento regolare. In cambio, lo scappamento riceve dall’organo regolatore la scansione del tempo e la trasmette alle lancette mediante il treno di ingranaggi.

Come funziona lo scappamento
Nuovo scappamento Rolex Chronergy

ORGANO REGOLATORE CON SPIRALE PARACHROM

Precisione

L’organo regolatore del calibro 3255 è dotato di spirale Parachrom blu brevettata e prodotta da Rolex in una lega esclusiva di niobio e zirconio. Insensibile ai campi magnetici e agli sbalzi di temperatura, è fino a dieci volte più resistente agli urti di una spirale tradizionale. È dotato di curva Rolex ottimizzata a garanzia di un migliore isocronismo delle sue oscillazioni in ogni posizione.
Il bilanciere di grandi dimensioni a inerzia variabile è dotato di quattro dadi Microstella in oro che permettono una taratura di alta precisione. Grazie alla geometria ridisegnata e alla lavorazione estremamente precisa, la sua equilibratura risulta migliorata di tre volte.
L’organo regolatore è fissato su un nuovo asse del bilanciere il cui disegno esclusivo offre una migliore resistenza alle perturbazioni dei campi magnetici. È montato sul dispositivo anti-urto ad alto rendimento Paraflex ed è fermamente mantenuto da un ponte passante che contribuisce anch’esso allo stesso risultato. Quest’ultimo beneficia di un sistema ottimizzato di regolazione in altezza e di una nuova protezione del bilanciere integrata.

L’organo regolatore è il cuore di un movimento meccanico, composto da una spirale e da un bilanciere, che, attraverso la regolarità delle proprie oscillazioni, determina la precisione di un orologio. In un orologio Rolex, l’organo regolatore effettua otto alternanze al secondo e batte oltre 250 milioni di volte l’anno. Per preservare la propria regolarità, l’organo regolatore deve poter resistere alle numerose perturbazioni che incidono sulla sua marcia: le variazioni di temperatura, gli urti, i campi magnetici, addirittura gli effetti della gravità terrestre in diverse posizioni.

Come funziona l’organo regolatore
Organo regolatore con spirale Parachrom

TRENO DI INGRANAGGI EFFICACE

Affidabilità

L’efficacia del treno di ingranaggi è stata ottimizzata. Rolex, inoltre, ha sviluppato lubrificanti esclusivi ad alte prestazioni, sintetizzati internamente dal Marchio, e ne ha notevolmente migliorato la durata di vita e la stabilità. Rolex è l’unica manifattura indipendente ad aver sviluppato e sintetizzato i propri lubrificanti.

Per treno d’ingranaggi s’intende la serie di ruote dentate che trasmette l’energia del bariletto fino allo scappamento e che, con la dimensione delle varie ruote e i loro rapporti d’ingranaggio, traduce i battiti dell’organo regolatore nei secondi, nei minuti e nelle ore indicati tramite le lancette. La lubrificazione dell’insieme della catena meccanica e la qualità dei diversi tipi di lubrificanti utilizzati sono fondamentali per garantire il corretto funzionamento del movimento e la sua affidabilità nel tempo.

Come funziona il treno di ingranaggi
Treno di ingranaggi efficace Rolex

BARILETTO AD ALTA CAPACITÀ

Autonomia

Lo spazio disponibile in un movimento di orologeria è estremamente ridotto. Per aumentare la capacità della molla del bariletto del nuovo calibro 3255 limitandone l’ingombro, Rolex ha deciso di ottimizzare lo spazio all’interno del bariletto che contiene la molla, riducendo del cinquanta per cento lo spessore delle sue pareti. Questa scelta ha rappresentato una autentica sfida in termini di lavorazione e di processi di fabbricazione e per raccoglierla si sono dovuti superare i limiti degli attuali mezzi di produzione. Lo spazio così guadagnato ha permesso di inserire una molla di maggiori capacità e di aumentare l’autonomia del movimento di una decina di ore.

Il bariletto costituisce la riserva di energia del movimento. La potente molla motrice che contiene si avvolge e immagazzina energia quando l’orologio è caricato, o manualmente o mediante il modulo di carica automatica. Poi, svolgendosi, libera la sua energia in continuo, ma in modo controllato dalle alternanze dello scappamento. L’energia della molla del bariletto giunge allo scappamento e all’organo regolatore attraverso il treno d’ingranaggi. L’autonomia del movimento in assenza di carica, chiamata anche “riserva di carica”, dipende dalla capacità di stoccaggio dell’energia da parte della molla del bariletto e dal rendimento – o consumo di energia – del treno d’ingranaggi e della coppia scappamento-organo regolatore. Per aumentare l’autonomia, quindi, si può migliorare il rendimento dello scappamento, oppure aumentare la dimensione della molla del bariletto, o ancora si può fare come Rolex con il calibro 3255, intervenendo su entrambi gli elementi.

Come funziona il bariletto

CARICA AUTOMATICA ACCELERATA

Autonomia

Il calibro 3255 dispone di un modulo di carica automatica mediante rotore Perpetual di nuova generazione, in grado di caricare più rapidamente il nuovo bariletto ad alte capacità. Il sistema di ruote di inversione dal caratteristico colore rosso, che permette la carica qualunque sia il senso di rotazione della massa oscillante, è stato ottimizzato per una maggiore efficacia, qualunque sia il tipo di attività svolta da chi indossa l’orologio. La massa oscillante, che ora è monoblocco, è traforata per ammortizzare gli urti ed è montata su cuscinetti a sfera e mantenuta mediante un’unica vite centrale per semplificare l’operazione di assemblaggio.

L’energia immagazzinata dalla molla del bariletto deve essere regolarmente rinnovata, se non si vuole che il movimento si fermi una volta esaurita la riserva di carica. Questa carica della molla motrice si effettua tradizionalmente a mano, imprimendo alla corona di carica movimenti rotatori successivi. Già nel 1931, Rolex ha dimostrato di essere in anticipo sui tempi sviluppando un sistema di carica automatica per orologio da polso, brevettato con il nome Perpetual. Questo meccanismo dotato di massa oscillante a forma di mezza luna permette di armare in continuo la molla del bariletto dell’orologio grazie ai soli movimenti del polso. Così facendo, fornisce una fonte di energia costante e “perpetua” al movimento, a condizione che l’orologio si trovi al polso.

Capire la carica automatica
Modulo di carica automatica Rolex

CALIBRO 3255

E-brochure

CALIBRO 3255

DAY-DATE 40

L’orologio dei Presidenti

Rolex presenta la nuova generazione del suo modello più prestigioso, l’Oyster Perpetual Day-Date, reso più moderno nel design della cassa di 40 mm. Il suo nuovo movimento meccanico, il calibro 3255, definisce un nuovo standard di prestazioni cronometriche.

Rolex Day-Date 40 con calibro 3255