professional_watches_cosmograph_daytona_0001_1920x1080.mp4

Cosmograph Daytona

L’orologio nato per la velocità

Cosmograph Daytona

Il Cosmograph Daytona, lanciato nel 1963, è stato progettato per rispondere alle necessità dei piloti professionisti.

Un’icona che nome e funzioni legano da sempre all’universo degli sport automobilistici e delle prestazioni elevate. A cinquant’anni dalla sua creazione, il Cosmograph Daytona resta un punto di riferimento assoluto nel firmamento dei cronografi sportivi.

Il design

Una
simmetria
perfetta

Il design del Daytona dimostra a che punto l’arte della simmetria richieda un savoir-faire tecnico rigoroso. Dotato di una scala tachimetrica, di tre contatori e relativi pulsanti, il Daytona è stato progettato per essere lo strumento ideale per misurare i tempi e calcolare la velocità media, grazie ad una visualizzazione perfettamente leggibile. Il tutto restando il più elegante tra gli orologi sportivi di Rolex.

Il Cosmograph Daytona è stato creato per essere il miglior strumento di cronometraggio dei piloti durante le gare di endurance. La lancetta centrale dei secondi permette una lettura accurata di 1/8 di secondo, mentre i due contatori presenti sul quadrante misurano il trascorrere delle ore e dei minuti, consentendo al pilota di pianificare accuratamente i tempi del percorso e la tattica di guida.

professional_watches_cosmograph_daytona_the_rolex_way_0001.mp4

Le prestazioni del calibro 4130 derivano in particolare dall’aver adottato un innesto verticale, e non un innesto laterale classico, per l’avvio della funzione cronografica. Questo nuovo dispositivo è costituito da due dischi sovrapposti che operano insieme per frizione entrando in contatto diretto e offrono vantaggi significativi: l’attivazione e l’arresto estremamente precisi della fluidissima lancetta dei secondi del cronografo non appena viene spinto il pulsante

e la capacità del cronografo di funzionare per lunghi periodi senza ripercussioni negative sulla precisione dell’orologio.

Le caratteristiche

Il punto d’arrivo
del cronografo
secondo
Rolex

Il Cosmograph Daytona è dotato del calibro 4130, un movimento meccanico cronografo a carica automatica interamente sviluppato e prodotto da Rolex. Racchiudendo la somma della tecnologia Rolex in un’architettura interamente rivisitata, l’orologio ha potuto ridurre considerevolmente il numero di componenti della funzione cronografo e migliorare ulteriormente la propria affidabilità.

Questo modello ha inoltre consentito di guadagnare spazio, il che ha permesso di ingrandire le dimensioni della molla del bariletto, aumentando così l’autonomia del movimento da 50 a 72 ore.

Start, drive, stop

In Rolex forma e funzionalità vanno di pari passo. Le funzioni cronografo del Daytona vengono attivate da pulsanti che, quando non sono utilizzati, si avvitano come la corona di carica, garantendo l’impermeabilità dell’orologio fino a 100 metri. Premendo il pulsante per attivare, fermare o azzerare il cronografo, si produce un “click” nitido, che gli ingegneri Rolex hanno affinato ricorrendo alle tecnologie più avanzate.

I maestri orologiai Rolex hanno anche perfezionato il meccanismo per adattarlo alla pressione ottimale del dito sui pulsanti e per ottenere un’attivazione istantanea del cronografo senza sacrificarne l’affidabilità.

Un luogo storico
Il Cosmograph Daytona è indissolubilmente legato al mondo delle gare automobilistiche. Questo cronografo consente infatti ai piloti di misurare i propri tempi e leggere la velocità media sulla sua caratteristica lunetta tachimetrica.

Il nome dell’orologio fa riferimento a Daytona, in Florida, dove la passione per la velocità e le gare automobilistiche si è sviluppata sin dall’inizio del XX secolo: un luogo che corrisponde appieno allo spirito di questo modello. Il Cosmograph Daytona testimonia lo stretto rapporto che da sempre lega Rolex e gli sport automobilistici, una relazione consolidatasi ancor più nel 2013, quando il Marchio è diventato Partner Globale e Orologio Ufficiale della Formula 1.

L’universo

I re
della velocità

1960

Daytona Beach

Dal 1903 al 1935, la spiaggia di sabbia dura di Daytona in Florida diventa celebre nel mondo intero come il luogo perfetto per battere i record di velocità. Vi sono stati stabiliti addirittura ottanta record ufficiali, di cui quattordici record mondiali di velocità.

1931

“Secondi vitali”

1963

Il primo Cosmograph Daytona

A seguito di questi successi della meccanica di risonanza planetaria, Daytona acquista rapidamente il titolo di capitale mondiale della velocità. Una gara sfrenata che culminerà nel marzo 1935 con il record del britannico Sir Malcolm Campbell e del suo celebre bolide Bluebird, a 445 km/h (276 miglia all’ora).

Qualche mese dopo Sir Campbell supererà il traguardo mitico delle 300 miglia all’ora (482 km/h), ma a Bonneville Salt Flats, nello Utah.

1965

Il Cosmograph Daytona prosegue la propria evoluzione

Dall’inizio degli anni ’30, colui che era destinato a entrare nella storia come il re della velocità indossa un Rolex Oyster. Il primo Testimonial Rolex nell’ambito degli sport automobilistici è profondamente legato a Daytona.

Rolex diventa Orologio Ufficiale del Daytona International Speedway e, per sottolineare il proprio legame con il circuito americano, cambia il nome del proprio orologio in Cosmograph Daytona.

La Rolex 24 At Daytona, universalmente nota come “The Rolex”, apre la stagione automobilistica internazionale. La gara mette alla prova i limiti massimi dell’uomo e della macchina, per ben due giri dell’orologio.

Ogni Rolex
ha una storia
da raccontare

Sir Jackie Stewart

Prova

il Cosmograph Daytona

in negozio

Per comprendere cosa significhi indossare un orologio Rolex – l’accuratezza meticolosa dei dettagli, il peso perfettamente bilanciato, il comfort ottimale al polso – non c’è modo migliore che provarlo.

Vedi tutti i rivenditori
No Authorized Retailers were found in your Location

Configura il tuo
Cosmograph Daytona

Potrebbe piacerti anche...

Perpetual

“Perpetual” è più di una parola su un quadrante, è uno spirito che guida ogni nostra azione.